• gil borz

DALLA STELE DI ROSETTA A GOOGLE TRADUTTORE: COME LA TECNOLOGIA FAVORISCE LA SUPERFICIALITA'

मूर्ख जो पढ़ता हैમૂર્ખ જે વાંચે છેਮੂਰਖ ਜੋ ਪੜ੍ਹਦਾ ਹੈдурак, который читает 读书的傻瓜 
読むバカנאַר וואס לייענט
In quanti modi, in quanti alfabeti, in quante modalità di scrittura si può scrivere la stessa frase?
Sono oltre 100 le lingue oggi disponibili attraverso le funzioni di traduzione simultanea gestibili su qualsiasi dispositivo, ma non sembra che la facilitazione comunicativa abbia portato ad una maggiore o migliore comprensione reciproca.
Anzi: la pigrizia derivante dalla facilità d'uso dei sistemi di traduzione impedisce a moltissimi di avvicinarsi a  quei differenti modelli culturali e di pensiero rappresentati dalle Lingue, di fatto limitando la conoscenza alla superficialità del testo, senza percepire le sonorità, le tonalità e, soprattutto, senza entrare nei meccanismi della costruzione linguistica che definisce mappe mentali e culturali di immenso rilievo.
Ennesimo esempio di come la tecnologia, funzionale e in apparenza estremamente utile, rischi di essere disfunzionale generando solipsismo e solitudine, distacco e superficialità.


0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti